Ingorghi

Le code al rientro dal lavoro

i tergicristalli e le loro parabole

i fari anabbaglianti e il riverbero delle luci riflesse dalla pioggia.

La falsa quiete nell’attesa del verde.

Il brusio di sottofondo

di questa mia anima inquieta.

Non so dove il mondo sparisce

quando ti bacio.

Lascia un commento

Archiviato in Letture/Pensieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...