Il gioco di Crono

Le tue dolci insicurezze

i tuoi amari tormenti

l’ardore dei corpi

stesi

alla luce debole.

Dono prezioso è il bene.

Fragile

come un bimbo malato.

Ad afferrarlo

ogni mano è insicura.

Lascia che si posi

come foglia morta

che cade dal ramo.

Lascia un commento

Archiviato in Letture/Pensieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...