Le forme e le parole

Carte scritte e spiegazzate

sparpagliate

sulla scrivania

tra decine di libri

accavallati alla rinfusa

e riviste sgualcite

semiaperte

compongono geometrie inenarrabili.

Block notes

fitti di appunti

giacciono

in equilibrio precario

sull’orlo del precipizio.

Accanto,

le tazzine vuotate

dei miei caffé.

Tu,

che sei l’essenza,

mordimi.

 

1 Commento

Archiviato in Letture/Pensieri

Una risposta a “Le forme e le parole

  1. Roger

    Tu che sei l’essenza sistemami!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...