My beloved Euridice

Il pianto dei poeti salva il mondo

che soffre,

come la musica di Orfeo

seduto sulla sua pietra

a piangere la sua

Euridice

lontana.

Euridice…

Euridice…

canta Orfeo

fino a commuovere

chi non ha nemmeno più un cuore

e piange

Orfeo

la sua Euridice.

Euridice…

Euridice…

canta Orfeo

e le parole faticano a uscire

soffocate dai singhiozzi.

Sgorgano le lacrime

che lui non sa contenere

come le note

dalla sua cetra.

(Puoi ascoltare qui)

Lascia un commento

Archiviato in Letture/Pensieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...