Archivi del mese: dicembre 2012

10 propositi per il nuovo anno

Per il 2013 vorrei

1. Essere un buon papà

2. Essere un buon marito

3. Essere un buon insegnante

4. Essere un buono scrittore

5. Essere buon cittadino in un buon Paese

6. Essere comprensivo

7. Essere determinato

8. Essere felice

9. Essere compreso

10. Essere

3 commenti

Archiviato in Letture/Pensieri

Buon Natale

 

 

 

 

La cosa più importante è la vita, non la nostra vita.

Lascia un commento

Archiviato in Letture/Pensieri

Ridiculousness

Vi prego, guardate con pazienza questa puntata di Ridiculusness. All’incirca al  minuto 4 e 50 secondi il conduttore mostra una serie di “montate imbarazzanti”. C’è una scimietta che monta la testa del suo padrone, un cane che monta un soldato e poi c’è una cosa che tutti gli italiani dovrebbero vedere prima di recarsi alle urne, quando verranno chiamati. Vi prego, guardate il video. Meriterebbe di essere trasmesso su tutti i telegiornali, mattina, pomeriggio, sera e notte fino al giorno delle elezioni.

2 commenti

Archiviato in Letture/Pensieri

Decalogo di auguri natalizi per il 2012

Quali sono gli auguri che posso rivolgervi, e che posso rivolgere a me stesso, per questo Natale 2012? Ecco qui un breve decalogo.

Vi (e mi) auguro:

1. che la politica in Italia torni a essere un dovere morale dei cittadini, non più un mestiere di (relativamente) pochi satrapi;

2. che la profezia dei Maya sia sbagliata;

3. che il freddo polare in arrivo calmi i bollenti spiriti in Medioriente;

4. che la neve ci ricopra per farci stare più vicini;

5. che Putin dopo l’incidente in allenamento rifletta;

6. che Obama non gongoli ancora per molto per la vittoria e faccia veramente qualcosa per la pace e lo sviluppo sennò qua siamo fritti;

7. che il Ministro della Sanità italiano vada a Cuba a vedere com’è possibile mantenere efficiente un sistema sanitario statale che garantisce le migliori cure (e gratuite) a tutti nonostante una vera crisi dovuta a un embargo feroce che dura da cinquant’anni;

8. che finisca il petrolio una volta per tutte;

9. che si leggano più libri;

10. che si ascolti più Vivaldi.

Lascia un commento

Archiviato in Letture/Pensieri

We (io e l’autrice di Cogas) are the champions, my friends!

A questo indirizzo il Gruppo editoriale Mauri Spagnol ha ufficializzato la proclamazione dei vincitori del Torneo letterario Ioscrittore 2012. Ebbene, i romanzi scelti dalle case editrici del Gruppo per diventare romanzi veri sono solo due. Uno di quei due è il mio.

Vorrei rivolgere i miei sinceri complimenti all’autrice dell’altro romanzo, dal titolo Cogas. Non ti conosco, ma se sei arrivata fin qui hai conosciuto le mie stesse ansie, ma anche la mia stessa gioia immensa. Ti abbraccio con affetto.

In questo momento mi sento di dire solo due cose. Una è che sono tanto felice e che è meglio che non mi dilunghi sulla mia contentezza per non rischiare di scrivere una serie di banalità che svilirebbero questo momento così speciale. L’altra è che io e l’autrice di Cogas senza Ioscrittore probabilmente non saremmo arrivati a questo traguardo. Che, per inciso, non interpreterò come la fine di un percorso, ma come un nuovo inizio da cui ripartire in quarta.

13 commenti

Archiviato in Letture/Pensieri